Domenica yoga – 8 maggio, i movimenti delle spalle

Un nuovo appuntamento domenicale con un seminario di approfondimento dedicato ai soci del nostro centro; l’appuntamento è per domenica 8 maggio 2016, dalle 9:30 alle 12:00.

I movimenti delle spalle

In questo stage, tenuto da Roberto e Cecilia, lavoreremo sulla relazione sottile fra scapole, clavicole e torace, con l’obiettivo di liberare il respiro e rilassare le tensioni cervicali.

Informazioni e iscrizioni fino al 4 maggio presso il Centro.
prasarita baddhakonasana II

Post che trattano argomenti simili:

Yoga e rilassamento

Vrkshasana149 copiaasana

Il rilassamento è un elemento fondante dello yoga, è la ricerca di una nuova consapevolezza del corpo e delle sue interazioni con la mente e le emozioni.

Rilassarsi non significa essere flosci, ma piuttosto allentare le tensioni, perlopiù inconsce, accumulate nel corpo e nella mente durante la vita.

Non siamo stati educati ad essere in connessione con l’intelligenza del corpo e con le sue reali esigenze; la nostra modalità abituale di azione è quella di applicare un eccesso di forza che annulla la naturalezza dei movimenti e il piacere del fare. Questo modo di agire crea tensioni che si somatizzano nel corpo concentrandosi prevalentemente in alcuni punti critici.

Quando osserviamo il corpo praticando le asana, possiamo imparare a mantenere la mente vigile e il corpo integro nella forma, attraverso l’educazione ad uno “sforzo” che abbia la qualità insita del rilassamento, privo della sensazione di resistenza interna.

Attraverso l’espirazione completa sperimentiamo la capacità di lasciarci andare, di rilasciare le tensioni e di renderci ricettivi alla forza di gravità; ci radichiamo così con i piedi alla terra diventando pesanti nella parte inferiore del corpo e leggeri in quella superiore, alla ricerca di un riequilibrio delle forze tra terra e cielo, tra interno ed esterno, che rende il corpo rilassato e tonico e la mente vigile.

Con la pratica regolare impariamo gradualmente a integrare i principi di gravità, respiro e rilassamento, a eseguire le asana in modo più morbido e “rotondo”, a mantenere una connessione più stabile con il nostro centro e a percepire un sempre maggior senso di unità.

L’effetto di questa pratica si estende anche a ogni momento della vita quotidiana, rendendo i nostri movimenti più efficaci, armonici ed espressivi.

Post che trattano argomenti simili:

Yoga in gravidanza – un nuovo corso

Da questo settembre affiancheremo ai nostri tradizionali corsi di yoga una proposta tutta dedicata alle donne che aspettano un bambino: le lezioni di yoga in gravidanza.

Nel periodo della gravidanza la donna ha una naturale predisposizione alla pratica yoga, poiché i cambiamenti fisici, emotivi e psicologici la inducono a un maggiore ascolto e percezione di sé.

Da qui la necessità di rallentare i ritmi, crearsi uno spazio personale dove entrare in contatto con se stessa e il proprio corpo in modo dolce e naturale.

La pratica dello yoga in gravidanza comprende una gamma di posizioni (asanas) studiate in modo specifico per il benessere della gestante, integrate alla pratica del respiro consapevole e del rilassamento profondo.

Gli effetti principali sono:

  • alleviare le tensioni muscolari che derivano dal cambiamento posturale legato alla crescita del feto, in generale di tutta la muscolatura e in particolare della zona lombo-sacrale
  • migliorare l’elasticità del bacino e la tonicità dei muscoli pelvici
  • favorire il deflusso venoso, alleviando il senso di pesantezza alle gambe attraverso l’azione drenante di alcune posture specifiche
  • una maggior consapevolezza e profondità del respiro, che induce uno stato mentale più calmo e un maggior controllo degli stati ansiosi

Chi vuole sperimentare i benefici dello yoga in gravidanza può frequentare le lezioni che si terranno ogni lunedì a partire dal 12 settembre, a partire dalla 13ma settimana di gravidanza; per informazioni e per prendere un appuntamento, potete telefonarci ai numeri 0544.421233 o 347.4643516.

Post che trattano argomenti simili: